Cammino Madonna delle Milizie

Cammino Madonna delle MilizieProgramma suscettibile di variazioni.
TRE GIORNI DI CAMMINO A PIEDI O IN BICICLETTA
realizzato al momento solo una volta all’anno, da Avola a Donnalucata, attraverso Rosolini, Modica, Scicli con termine nella penultima domenica di maggio, senza alcun finanziamento pubblico e senza scopo di lucro, in buona fede, con accoglienza povera con sacco a pelo e stuoino.

Da venerdì mattina 18 maggio 2018 pellegrini provenienti da diverse regioni italiane, con alcuni anche dall’estero, da Avola si recheranno a piedi al Santuario della Madonna delle Milizie di Donnalucata.

Sei ancora in tempo per aderire gratuitamente (con un messaggio a Ciccio Urso sul n. 3463310824).
Per sapere di più sulla MADONNA DELLE MILIZIE O MILICI invitiamo a leggere gratuitamente on line nel link sottostante la ricerca dell’esimio prof. Melchiorre Trigilia, che domenica 20 sarà presente alle 12,30 alla Messa che a conclusione del cammino don Ignazio La China celebrerà nel Santuario.

I CODICI SCICLITANI, LE MEMORIE DEL 1091 E 1111, I PIÙ ANTICHI TESTI IN VOLGARE SICILIANO-ITALIANO, LA MEMORIA DEL 1399, LA DOMINAZIONE ARABA IN SICILIA (827-1090), LA CONQUISTA NORMANNA (1060-1090), LA BATTAGLIA DEI MILICI (1091) E L’INTERVENTO DELLA MADONNA, LE APPARIZIONI.

Leggi “La Madonna delle Milizie di Scicli, I Codici Sciclitani” – Melchiorre Trigilia

101
Condividi

4 commenti

  • basile

    Gina Vaccaro di Comiso (Rg) riceve da Mario Barone di Santa Croce Camerina (Rg) la “Miliciana” con le firme di tutti i pellegrini che magicamente hanno costituito la “famiglia” del Cammino del 2018.
    Il momento conclusivo di questo sempre più mitico cammino siciliano dà spazio alla consegna del “Testimonium”, del documento che attesta che si è compiuto il cammino per intero.
    (Nel cammino da Avola a Donnalucata, dopo circa 75 km percorsi a piedi in tre giorni, sono gli stessi pellegrini che, secondo l’ordine casuale delle pergamene, entrano in scena e fanno una libera riflessione sull’esperienza appena conclusa, con in mano il pacchetto con tutte le “Miliciane”, il “testimonium” che si chiama così, perché qui prende il nome dalla Madonna delle Milizie o Milici. E finito il breve discorso, ciascun pellegrino passa e consegna il “Testimonium” a chi viene casualmente appresso nel pacchetto che ha ricevuto).

    Era domenica 20 maggio 2018, eravamo nello spazio della “Fattoria delle Milizie”, nei pressi del Santuario della Madonna delle Milizie.

  • basile

    Camminando e cantando, nel corso della seconda tappa (Rosolini-Modica) del Cammino della Madonna delle Milizie.
    Si distinguevano nel canto: Liliana Calabrese con chitarra, Sebastiano Cassarisi, Fiorella Garbin e Ciccio Urso (che mentre cammina, riprende l’insolita scena…).
    Era venerdì 19 maggio 2018.

    Paisi miu

    Lu suli ca ti cerca a la matina,
    paisi amatu, disidiratu,
    ti trova ‘ntra li ciuri e li iardina,
    e s’addimmura e s’i innammura
    ri s’angulu ri terra furtunatu,
    unni l’apuzza d’oru lu meli fa.
    Paisi miu, vasatu di lu mari,
    quantu ti vogghiu beni Diu sulu u sa!
    Mi po’ la vita macari alluntanari,
    ma lu me cori resta ccu tia cca!
    Ciuriddi bianchi di li minnuliti,
    a cu vi viri u cori riri,
    picchì frivaru aprili lu faciti,
    è primavera ‘nti sta ciurera,
    ‘ncantatu resta e mai si nni vò gghiri,
    comu se fussi natu ‘nti sta città.
    (Sebastiano Andolina)

    musica di Giuseppe Gaetano Alia

    Per altri video della PLAYLIST del Cammino della Madonna delle Milizie vai in https://www.youtube.com/playlist?list

    Per sapere di più vai in http://www.libreriaeditriceurso.com

  • basile

    Quale affetto maggiore può dimostrare una carezza ad un grande pellegrino presente sempre per tutte le sei edizioni finora realizzate del Cammino della Madonna delle Milizie?
    Grazie Liliana Calabrese Urso, grazie Italo Benedetti!

    Madonna-delle-milizie-carezze

    Foto di Carlo Brandani

Lascia un commento